S’intitola agevolmente cosi il inesperto esibizione dell’attore e ideatore. Un’appassionata canto al Portogallo “Paese dell’accoglienza” e una profonda considerazione sull’esperienza della diminuzione e del disinteresse cosicche la epidemia ha portato mediante lui

S’intitola agevolmente cosi il inesperto esibizione dell’attore e ideatore. Un’appassionata canto al Portogallo “Paese dell’accoglienza” e una profonda considerazione sull’esperienza della diminuzione e del disinteresse cosicche la epidemia ha portato mediante lui

Il dispiacere, la affezione, lo abuso, l’accoglienza e, certo, l’amore. Torna Pippo Delbono per avanti assoluta dal 28 al 31 ottobre al sfondo Storchi di Modena con un ingenuo manifestazione in quanto contiene tutti i temi per lui cari e affinche si intitola, non a caso, chiaramente tenerezza, realizzato insieme agli attori storici della sua banda. Un casualita con l’aggiunta di eccezionale giacche infrequente il conveniente, come minimo nel panorama italico, visto perche ora una evento avra in esplicativo una tournee con piuttosto di cinquanta paesi nel umanita. Stavolta portera in luogo un’appassionata dedica al Portogallo, terraferma meticcia in predisposizione e raccordo di tradizioni e contaminazioni giacche, conforme allo foggia dell’autore, sara un giro al confine entro attivita vera e persona desiderata.

Zuzu: «Per convenire metodo ci vuole un po’ di incoscienza»

Al nocciolo dell’allestimento una ponderazione sul senso della concomitanza, in esclusivo dopo l’esperienza della perdita e del distacco in quanto la epidemia ha portato per mezzo di lui. I riferimenti sono ad autori portoghesi, dato, pero non sinistra un richiamo ai Promessi sposi di Alessandro Manzoni ovverosia alla calamita di Albert Camus. Un sistema per non tralasciare milioni di persone perche nel caso che ne sono andate escludendo parole d’amore e di sollievo, ma, maniera straordinario tono, hanno avuto quello del loro proprio fiato affinche si spegneva. Lo abbiamo incontrato per pochi giorni dallo rappresentazione e ci ha mostrato quanto quel contorno, in mezzo a cintura e teatro, durante lui cosi oramai insopportabile da circoscrivere.

Delbono, affezione e situazione definito un’appassionata offerta al Portogallo. Il Portogallo e passione, un paese se una individuo lascia il audacia. Un citta intimamente caratterizzato da un immaginario infelice, cocente, mesto. Un citta atto di esaltazione e tristezza, bensi anche, oggidi prima di tutto, di decesso. Posteriormente un diluito momento di dolore, adatto un edificio maniera attuale puo rivelarsi delizioso, qualora e la tristezza, la sconforto, nella loro radicata popolazione, accolgono l’opportunita di vedere quella caratteristica compiutamente umana affinche e l’Amore. La stessa lingua, la sua accento, la sua musica, e tanto le sue scritture e grafie maneggiano una magro tenerezza durante piacere di segnalare una forma di rispetto incontro quei sentimenti che diversamente potremmo intuire e alloggiare soltanto come inizio di paura, mezzo una cosa da, conseguentemente, venire meno.

Occasione ma torni mediante Italia, in quanto negli ultimi tempi ha dimostrato, in alcuni casi, di essere parecchio meno accogliente adempimento al anteriore. Dipende da mezzanotte per mezzogiorno. Il mezzogiorno e piu confinante al Portogallo, piu confortevole, il settentrione e ancora “tedesco”. Sopra Portogallo si sono incontrate culture diverse in quanto hanno creato una profonda ingresso all’accoglienza. Li sembra tralasciare quella pericolo continua affinche piuttosto serpeggia in estranei lidi del umanita: la cautela, il intolleranza, l’individualismo. E lo leggo in certa poesia, nei versi di Fernando Pessoa, ma addirittura sopra quelli di Antonio Tabucchi, perche del Portogallo e stato il nostro aedo, il ambiente adiacente di Federico Garcia Lorca, le parole della nostra Anna Maria Ortese. Lo udienza nelle canzoni, nelle liriche del fado.

Sono quelli in quanto hai citato i tuoi riferimenti culturali verso corrente nuovo fatica? Esattamente, Pessoa, Tabucchi, Garcia Lorca. Eppure ci sono ancora il poeta Mario de Andrade e il curatore portoghese Manoel de Oliveira. Privo di lasciare il fado, la musica usuale di attuale Paese.

Nei tuoi spettacoli e di continuo incerto stabilire il contorno con vitalita e anfiteatro. Verso volte fatichi anche tu verso trovarlo? Condensato lo perdo anch’io quel termine. Non so piu colui che e attivita oppure esso affinche e pubblico oppure cinematografo. E un po’ la carattere delle mie opere migliori siti per single incontri nazionali.

Cos’e in te il spettacolo? E un casa nel quale le persone si mettono a talento degli altri, si aprono e si raccontano costantemente verso autorita. Lo definirei una coabitazione amorosa straordinario. Mezzo diceva Bergman, “esseri umani giacche si incontrano”. Un caso fra esseri umani, aggiungerei “differenti”.

Che in nessun caso il anfiteatro non ha ancora l’impatto affinche aveva una cambiamento sulla associazione? E appassito, si e rifugiato durante antichi schemi che bloccano e lo portano per succedere un fatto istruttivo durante pochi. Conseguentemente corrente allontana, particolarmente i giovani perche sono infine abituati alla tecnica e dunque a linguaggi quantita diversi. Loro si sentono esclusi da presente umanita. Dobbiamo anelare di riconoscere linguaggi verso loro vicini, perche appartengono all’oggi.

Maniera hai vissuto il periodo di compimento continuato del sfondo per origine della epidemia? E governo un secondo quantita faticoso della mia cintura, cosi insieme si e ammonticchiato. L’ho vissuto mediante ritiro. Non sono riuscito nemmeno assai a creare.

Si poteva convenire di piu attraverso assumersi il anfiteatro? Si poteva adattarsi meglio, indubbiamente. Aprire avanti, per mezzo di soluzioni diverse maniera sopra gente spazi, sopra luoghi aperti, con fuorche persone, indovinare piu repliche, ciononostante malgrado cio farlo e non cedere questo cavita. Per Spagna hanno sempre realizzato spettacoli dal esuberante, conseguentemente si poteva convenire.

Leave a comment

Your email address will not be published.